Scatole di vetro

Maurizio Petrelli

Scatole di vetro

  • Release date: 2018-02-02
  • Label: ALFAMUSIC
  • Catalog #: AFMCD205

L’album

“Scatole di vetro”, prodotto da AlfaMusic nel 2018, è il terzo lavoro discografico. L’album – continuazione ideale del precedente – è arrangiato da Franco Piana e Vincenzo Presta, che arricchiscono con maestria i testi di Petrelli. “I temi che l’autore propone disegnano un universo espressivo variegato, ora incline all’intimismo, ora attento all’ambito sociale della contemporaneità. Il registro stilistico è adeguato al racconto di avventure, impressioni e ricordi che emergono come tracce di un acuto scavo interiore. Mai toccato da tentazioni di autocensura o edulcorazione, anzi profondamente sincero. Incline, semmai, a ricorrere all’ironia per alleggerire il dramma o rifuggire dal melenso”, si legge nelle note di copertina di Carmine Zocco. Una parte del disco è dedicata a Nicola Arigliano, con un omaggio ai suoi motivi più famosi e una rilettura di “Colpevole” (AlfaMusic, Nun, Raitrade), Premio della Critica al Festival di Sanremo 2005.

Le recensioni

Intanto, a parere di chi scrive, è questo il futuro del Petrelli: Scatole di Vetro nelle quali è possibile vedere ciò che si sente, uno Spazio poliedrico di vigore, divertissement e tante punteggiature flessibili e di buon gusto, affabile e ben consapevole di quanto si addice a chi delle Cose della Vita conosce il Profondo, Varianti che cambiano e che tornano, Versi di Bel Modo e Volti musicali che chi ha già incontrato l’ingegnoso Alchimista sa essere interamente Suoi…Noblesse Oblige.

Fabrizio Ciccarelli

Un omaggio affettuoso a Nicola Arigliano e alle sue canzoni più celebri, fra le quali “Colpevole”, con cui l’artista originario di Squinzano nel 2005 vinse il Premio della critica al Festival di Sanremo. Emozionante, in chiusura del cd, l’ideale incontro di Petrelli con il suo pubblico grazie a “Eccomi qui”, che è anche il titolo del suo nuovo tour: una struggente ballata in cui la sua voce incontra il tocco magistrale di Ettore Carucci al pianoforte.

Fulvio Palese

I temi che l’autore propone disegnano un universo espressivo variegato. Il registro stilistico è adeguato al racconto di avventure, impressioni e ricordi che emergono come tracce di un acuto scavo interiore.

Carmine Zocco

l progetto si avvale della raffinata vena musicale degli arrangiatori Franco Piana e Vincenzo Presta, che rivestono con maestria i testi di Maurizio Petrelli, ed è impreziosito dal contributo di navigati musicisti jazz, particolarmente versati nello swing. E infatti gli arrangiamenti combinano con grande sapienza, sintassi jazzistica, canzone melodica italiana e qua e là accenti di ballabilità latina.

G. F. Grilli

Ascolta

Press-kit

Visita

L'album è disponibile

Lo puoi ascoltare su

Spotify